Scrivere e fotografare sono sempre di più due mezzi di espressione che vanno assieme. Oggi la fotografia è sempre più legata legata alla scrittura, ed è più evidente una voglia di raccontare e scattare pensando tutto in un’ottica narrativa, poetica e di immagini. Non si tratta solo del titolo di una foto, tantomeno di una citazione poetica o letteraria che possa rafforzare o accompagnare l’immagine. Si tratta di scrivere con la luce e con le parole attraverso un lavoro che tenga tutto assieme.
Il seminario è strutturato in tre fasi.
La progettualità fotografica. In una prima fase si sceglieranno una decina di testi che hanno un filo comune, scritti senza pensare alle immagini. E poi si sceglieranno delle immagini già scattate dagli stessi partecipanti che li accompagnino. Consente di rileggere il proprio catalogo fotografico in una maniera nuova e riscoprire foto che senza la coerenza di una serie di testi non emergerebbero. La progettualità letteraria. Si tratta di uscire e scattare come degli street photographer. Senza pensare a quello che si potrebbe scrivere con le immagini. Una decina di foto senza un nesso che non sia quello puramente di scelta personale o estetica. Poi si lavora a un testo che le leghi assieme.
Il pensiero critico. La terza fase è impostare un lavoro fotografico che parta da citazione di un romanzo o di un saggio, oppure da versi poetici. Ai partecipanti tocca il compito di cercare le situazioni visive più adatte, partendo da questo vincolo testuale.
Roberto Cotroneo è un romanziere e un fotografo italiano. È stato per oltre un decennio a capo delle pagine culturali dell’Espresso.Ha scritto per il Corriere della Sera e oggi per la Repubblica. Ha pubblicato molti romanzi, tra gli altri: Presto con fuoco (1995), Otranto (1997), Questo amore (2006), E nemmeno un rimpianto (2011), Niente di personale (2018). Tra i saggi: Se una mattina d’estate un bambino (1994), Chiedimi chi erano i Beatles (2003), Lo sguardo rovesciato (2015), L’invenzione di Caravaggio (2018). E il libro fotografico: Genius Loci (2017) con le foto della mostra che ha tenuta alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma, al Castello di Otranto, e l’anno prossimo a Palazzo Reale a Milano.

Per maggiori informazioni cliccate su questo link.

Leggere e scrivere con la Street Photography con Roberto Cotroneo

Data
29/06/2019 - 30/06/2019
Località
Roma
Alto